Nuove sfide si aprono ogni giorno davanti agli occhi di progettisti e designer, che indagano costantemente sui diversi modi e sulle diverse forme che le materie possono assumere. Nascono così materiali innovativi ed evoluti, risultato di riflessioni e sperimentazioni attente ai problemi della sicurezza, della durata e della sostenibilità. Il gusto estetico del momento poi, si fonde con questi requisiti, dando vita a tendenze e a tecniche impensabili. Per fare un esempio: la pietra, usata fin dai tempi degli etruschi, oggi è stata completamente riscoperta grazie anche ad un nuovo modo di costruire che predilige l’utilizzo di materiali naturali e che trova nella natura risposte adeguate a quelle che sono le esigenze espressive, tecniche e di sostenibilità dell’edilizia contemporanea. Perfetta in ogni contesto, dallo stile rustico agli ambienti più moderni, la pietra, sia essa marmo, granito, travertino ecc., si uniforma armonicamente alle bellezze naturali del paesaggio, esaltando al massimo il pregio di qualsiasi edificio. Il buon “vecchio” marmo, nato ancor prima dell’uomo diventando nei secoli intramontabile mezzo espressivo della sua arte, è stato plasmato dalla maestria di abili designer, riuscendo ad essere lavorato in modi sempre nuovi, innovativi e moderni. Ne è un esempio l’utilizzo che ne fa PARQUET IN SRL, che lo sposa al parquet: i pavimenti acquistano così nuovi colori e rifiniture, creando una sintonia di materiali resistente nel tempo e gradevole da vedere. Questo tipo di parquet fonde l’eleganza del legno con la bellezza della pietra, in una combinazione che permette di posare pavimenti di una bellezza unica.

Azienda che vive un rapporto indissolubile con il marmo è poi MARGRAF SPA: 105 anni di storia, 200 tipologie di marmo e 10 cave proprie, per un’azienda che oggi è assoluta leader nel settore di reperimento e lavorazione marmo. Da sempre vanto del vero made in Italy nel mondo, Margraf collabora con architetti del calibro di Michelucci e Philippe Jonson e detiene l’esclusiva mondiale della cava di fior di pesco carsico, un marmo con tonalità che variano dal grigio al rosa, al bianco e con delle venature di colore bianco avorio e grana grossolana. L’Azienda ha inoltre introdotto il robot antropomorfo per gli elementi scultorei, confermando la propria competenza tecnologica e il profondo spirito innovatore.

Altra pietra naturale che sta avendo un utilizzo sempre più ampio in architettura è il granito: materiale estremamente duttile e versatile, che può essere utilizzato in diverse modalità preservandone comunque gli alti livelli qualitativi. Apprezzatissimo dai designer soprattutto nella costruzione di monumenti per la sua ottima resistenza agli acidi; lucidato e pulito è spesso utilizzato nei piani cottura di molte cucine per la sua durabilità ed estetica. MARMI BRUNO ZANET SRL lavora questa roccia da sempre ed è in grado di offrire alla propria clientela un’ampia gamma produttiva, che va dal progetto al blocco grezzo, in diversi formati, spessori e caratteristiche estetico funzionali.

Se poi alla natura si aggiunge la tecnologia, ecco che nascono materiali dalle qualità formidabili. È il caso del Gres Porcellanato, che grazie alle elevate qualità estetiche e alle notevoli prestazioni tecniche, oggi è sempre più sfruttato dai maestri del design d’interni. Ricerche decennali e forti competenze tecniche hanno permesso all’Azienda CASALGRANDE PADANA SPA di sviluppare, tra le piastrelle in gres porcellanato, un prodotto innovativo e all’avanguardia: Bios, la più avanzata soluzione dell’Azienda. Bios è l’unico materiale ceramico in grado di abbattere al 99,9% i quattro principali ceppi batterici (testato dal Dipartimento di Microbiologia dell’Università di Modena), non solo in superficie ma in tutto lo spessore della piastrella, garantendo la proprietà antibatterica nel tempo anche in ambienti soggetti a traffico intenso e grande usura. A differenza delle piastrelle che utilizzano altri principi attivi, non ha bisogno di luce per attivarsi e in presenza di umidità, tradizionale terreno fertile per lo sviluppo della flora batterica, vede addirittura amplificare i propri effetti benefici.

  Guarda i video Architettura e edilizia